A guardarlo in faccia, sembra un’aberrazione tamarra di un mix genetico tra Rob Zombie, John Malkovich , il motociclista preso a calci in c*lo da Schwarzenegger in Terminator 2 e, udite udite, Gesù Cristo…si, ho detto proprio Gesù Cristo.

Non è blasfemia, Chris Ferguson, classe 1963 unico al mondo ad aver vinto 3 World Series Of Poker,è realmente simile nelle fattezze a questi personaggi. Capelli lunghi, barba folta e incolta, cappello texano da tamarro “denoattri” e immancabili occhialoni da sole da farlo sembrare un centauro alla Renegate…molto renegate, nel senso stretto del termine.

Ma chi l’avrebbe detto che dietro a questo aspetto da ribelle, da uno che vive braccato e che rispetta solo le sue regole e che non deve chiedere mai, si celasse una sorta di genio matematico? Ebbene si, il grande Chris è un cranio.

Laureatosi in scienze informatiche all’università americana UCLA, muove i suoi primi passi nel mondo del poker da giovanissimo, a 10 anni. Ma fu durante e dopo la laurea che cominciò ad applicare i suoi studi matematici,( ma soprattutto a caz*o di cane ), al poker con notevoli risultati, che lo spinsero ad intraprendere a tempo pieno la professione di giocatore.

Nell’ambiente il suo nome è arcinoto, per vari motivi. Innazitutto, come detto sopra, è il giocatore che ha vinto più soldi nella storia del poker e più premi mondiali e poi perchè è divenuto da subito un personaggio per via del suo aspetto.

Oggi sembra un pò scomparso dalla scena, ma per una giusta causa.

La Svolta

Chris ha annunciato qualche mese fa, di aver istituito insieme ad atri 2 giocatori minori, una società cinematografica chiamata RCR Pictures.

Questa notizia ha subito appassionato i giocatori di tutto il mondo perchè la speranza è quella di poter vedere un bel film prodotto da Chris, che renda degna giustizia al poker con una trama avvincente e con attori importanti. So benissimo che nel cuore di tutti gli appassionati c’è ancora il bellissimo film, più volte incoronato “miglior film sul poker” , sia dalla critica che da vari sondaggi online con Matt Damon: “Il Giocatore”

Magari grazie al tocco aggiunto di Chris, i futuri film sul poker potranno essere di pregevole fattura e non delle minchiate come alcuni visti di recenti.

Ma le sorprese non finiscono qui.

Avendo fatto il suo ingresso nel mondo della celluloide, anche se pur in veste di produttore, il cinema ha cominciato a proporre ruoli a Chris per averlo in numerose pellicole.

I ruoli offertigli però, non l’hanno entusiasmato troppo, visto che in prevalenza si trattava di parti da assassino, pusher, stupratore, demone, zombie, pirata, centauro, pappone e quello che a mio avviso è il peggio di tutti : il ruolo come tronista dalla DeFilippi. Insomma tutte interpretazioni spaventose, meno che esaltanti, ma potrebbe essere un primo passo per un successo a tutto tondo nel mondo del cinema.

Staremo a vedere ;)

Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>